Firmare Digitalmente un PDF/A a norma di Legge

Ai sensi della normativa italiana vigente, il formato PDF è riconosciuto valido per la firma digitale a tutti gli effetti di Legge

In riferimento alla Deliberazione CNIPA n.45/2009, il formato PDF (ISO/IEC 32000) è stato riconosciuto pienamente valido per la firma digitale ai sensi dell'Art. 21, comma 15. Sono riconosciuti il formato di busta crittografica e di firma sviluppati in conformità alle specifiche ETSI TS 102 778 (PAdES).

L'add-on per la firma digitale è uno strumento aggiuntivo gratuito per Adobe Acrobat e Adobe Reader offerto da Adobe Systems Italia. Semplifica la messa a punto delle funzioni di firma digitale e rende più immediate le operazioni di verifica, nel rispetto dei requisiti della normativa vigente in Italia e nell’Unione Europea. Installa l'Elenco Pubblico dei Certificatori Accreditati a DigitPA e permette di mantenerlo aggiornato nel tempo. Compatibile con Adobe Acrobat e Adobe Reader versioni X, 9 e 8.
Novità: Fornisce informazioni sull’algoritmo di hash della firma e sulla conformità al formato PAdES (ETSI TS 102778).

 

Scaricate l'add-on per la firma digitale con Adobe Acrobat e Adobe Reader - Versione 4.4 (404 KB)

 

 

Firma Digitale Aruba webcam

Seguici su Facebook

  • NEWS

    • Stipula dei contratti obbligatoria con Marca Temporale

      Il 1° gennaio 2013 si è consumato uno dei più importanti switch-off nella storia del processo di digitalizzazione della PA italiana: quello relativo alla dematerializzazione di accordi e contratti. Contrariamente ad altre scadenze, il termine che il...

    • L'Agenzia del Territorio incorporata nell'Agenzia delle Entrate

      Dal 1° dicembre 2012 l'Agenzia delle Entrate ha incorporato l'Agenzia del Territorio (art. 23-quater del Decreto-legge n. 95/2012). L'integrazione dei due siti istituzionali è in dirittura d'arrivo. Dal prossimo 16 giugno 2013 il processo sarà...

    • Approvato il Decreto "salva HSM"

      Il decreto è stato approvato dal Consiglio dei Ministri il 19/07/2012 (si legge sul sito dell’Associazione Nazionale degli Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale), come da prassi entrerà in vigore 15 giorni dopo la sua pubblicazione...